Rondini

di Miriam Nacca

Nonostante la mia forma mutevole,
una continua metamorfosi
dettata dalla necessità di adattarmi,
di sopravvivere a nuovi sentimenti,
rondini continuano a volare dalla mente
al mio cuore…
migrando, continuano a nidificare
in un ciclo di ritorni.
Agili migranti come me,
che con la mente viaggio lontano
e con la luce negli occhi raggiungo
una meta che pochi vedono
balenare nel mio sguardo.

Camaleontica capacità
di immedesimazione nel prossimo
che mi avvolge in un vortice:

venti caldi e intricati.
Ma il cuore mi spinge fuori da questo groviglio,
verso verdi colline dove le rondini
sempre ritornano.
Bianco e nero complementari

incastonati in un solo petto,

luce ed ombra
in un cuore che dona intelligenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...